Alice Giaquinta, 19 anni, sempre innamorata.
Io sono sempre la solita ragazza che ama tremendamente scrivere, la stessa che hai lasciato da sola a combattere, a cui piace leggere, che ama il mare, ascoltare la musica, a volume troppo alto, o troppo calma e tranquilla, che si sente inferiore ad ogni singola persona, la solita che forse hai amato, la solita che ti ama e che prova a smettere, ma forse ce la fa, la solita ragazza troppo timida, che arrossisce troppo spesso, che fa di tutto per sentirsi di più ma non ce la fa mai, sempre amica, innamorata da sempre, un po' cinica, che si arrabbia, non importa con chi, che ti odia con tutta se stessa, che se scoppia, scoppia male, che se non rispondi ai suoi messaggi si incazza, che si sente di troppo tra tutti, che è sempre nel suo mondo, tutto suo, che se la fai innamorare non scappare, sempre attenta a tutto, che ci rimane male, che non si fa vedere quasi mai, che è sempre tua ma non vorrebbe, sono ancora ansiosa, troppo malinconica, troppo sorridente, che abbraccia troppo e non riceve mai, che ama la pioggia, la neve, il sole, i capelli lunghi, che non si abbronza mai, sempre quella che non ha mai il coraggio di raccontarti le cose fino in fondo, che balla, che canta troppo, che scrive troppo, e fino ad adesso ama troppo te, solo te.
Quella fin troppo fragile da sembrare troppo forte, sono sempre io, un po' distrutta, la solita a cui piace scrivere perché senza non è niente di niente.
"

Sei buono come il caffè alla mattina o dopo una giornata che mi ha mandato al limite e credimi a me il caffè piace da matti. Come il sole dopo troppe giornate di pioggia, come le nuvole colorate al tramonto.

Alice Giaquinta

(via comefiorialvento)
"Molte sere non so spiegare il mio umore, oscilla tra la nostalgia di qualcosa o qualcuno e la tranquillità. Come una giostra, non sai mai precisamente quando si fermerà.
Io non so mai precisamente quando smetterai di mancarmi, non so mai precisamente quando smetterai di essere il mio amore.”
"Forse non ho voglia di lasciarti in pace perché ne vali la pena, non ho voglia di farti piangere la notte perché non te lo meriti, non posso vederti con gli occhi gonfi la mattina perché dovresti avere il sorriso di chi la notte ha amato tutto il tempo.”
— Alice Giaquinta (via comefiorialvento)
"Ti bacerei tutte quelle volte in cui non ce la fai, e poi le lacrime che nascondi a tutti.”
"C’erano un sacco di cose da dire, un sacco di cose che avrei voluto fare solo con te, per rendere ogni cosa perfetta, ma dopotutto l’amore non è così inutile, neanche dopo una fine più triste delle altre.”
Anonimo asked: Sei bellissima. E amo il tuo blog. E sei bellissima. Cerca SEMPRE di sorridere

Ho pensato alla risposta per tutta la giornata e sono arrivata alla conclusione che un grazie non basta assolutamente, non mi abituo mai a ricevere messaggi del genere, grazie di cuore, tutti si meritano di sorridere e di stare bene, quindi lo auguro anche a te.

"Sentirsi lontani chilometri e vedersi in pezzi, parlare e non fermarsi mai di pensare “presto sarà qua” e cadere a terra come le foglie in autunno.”
"Perché lo so dovunque andrai
in ogni istante resterai
indimenticabile.”
— Antonello Venditti
Anonimo asked: Wow. Mi rispecchio troppo nella tua descrizione

È vecchissima, vorrei cambiarla ma piace tanto anche a me, grazie!

Anonimo asked: Mi rispecchio un sacco in te!

Questo è un complimento bellissimo ma ti auguro di essere migliore di me, grazie mille, davvero.

©