Alice Giaquinta, diciannove anni, scrivo ovunque.

non aspettatevi niente da me, sono confusionaria, altamente ansiosa e il mio amore per le serie tv e i libri è spropositato.
esplodo o scrivo perché è il mio stato d'animo, essenziale, una grande parte di me.
se volete contattarmi privatamente: alicegiaquinta.1@gmail.com
"Mi nascondo dietro altre persone con la paura di apparire noiosa, perfino banale, di non essere veramente qualcuno per cui vale la pena di ascoltare.”
— Alice Giaquinta
"Mi hai insegnato che in alcune situazioni l’amore può solo fare bene, che un bacio può cambiarti la giornata, e se sono inaspettati, è ancora meglio.”
— Alice Giaquinta
"Vacillo sempre tra le emozioni, con troppi conflitti e tanta pazienza, senza lasciarmi indietro.”
— Alice Giaquinta
"Mi sono trovata in così tanti posti, in così tanti libri e dipinti che non so più come descrivermi. Mi sono messa da parte così tante volte per ascoltare e adesso non posso più ignorarmi.”
— Alice Giaquinta
"Sento il bisogno di dire “sono qui” e dimostrarlo, di cambiare la mia vita, di stare bene anche per le cose più assurde.”
— Alice Giaquinta
"Certe volte penso di essere piena d’amore e quindi o esplodo o scrivo, me ne vado spesso per starmene in silenzio e capirmi meglio, ma torno sempre.”
— Alice Giaquinta (via comefiorialvento)
"Certe volte penso di essere piena d’amore e quindi o esplodo o scrivo, me ne vado spesso per starmene in silenzio e capirmi meglio, ma torno sempre.”
— Alice Giaquinta
"Mi vieni in mente tu quando la gente ammette di dimenticare tutto in un lampo, che un giorno chi ci ha fatto male non sarà più niente, io non c’ho mai creduto, non passa niente se non sei tu a volerlo, non passa se stai dalla mattina alla sera a crogiolarti su te stessa, e ancora peggio se ne parli con altre persone, ti faranno venire più voglia di andare da lui, ti mancherebbe il fiato, il cielo sarebbe nuvoloso e scuro, la pioggia accompagnerà le tue lacrime e che cosa sarà cambiato? Solo le occhiaie più accentuate e lo stomaco che si chiude. L’amore non passa con i “ci vuole tempo”, l’amore non va a comando, non se ne va in un battito di ciglia. L’amore è tutt’altro, ci vuole coraggio.”
— Alice Giaquinta (via alicegiaquinta)

alicegiaquinta:

Oggi le parole troppo corte mi stanno strette, ho il respiro affannato per i pensieri affollati, il caldo mi rende malinconica e forse anche insopportabile, ma insomma, ci sono cose che nessuno riesce a farmi dimenticare, come i vecchi sorrisi, le lunghe camminate con gli amici di sempre e tu, che non mi lasci mai.

comefiorialvento:

E adesso che la scuola è finita definitivamente posso dedicarmi a scrivere ancora di più. Le soddisfazioni e il tempo per tutto questo non finiranno mai.

al contrario il tempo per le serie tv non basta mai.

E adesso che la scuola è finita definitivamente posso dedicarmi a scrivere ancora di più. Le soddisfazioni e il tempo per tutto questo non finiranno mai.

"Discutiamo per qualcosa di stupido come a volerci tenere, perché a noi perderci non è mai piaciuto.
Stiamo discutendo velocemente perché sei matto io sono un disastro.
Il silenzio riempe la stanza, l’atmosfera è tesa e mi da fastidio, come il caldo.
Siamo un piatto che casca a terra e si distrugge, siamo il vetro che si frantuma quando colpisce il suolo.
Non so cosa stiamo facendo, lui mi guarda in faccia e io mi chiedo se i vicini non abbiano interrotto le loro faccende solo perché si sono accorti di noi, solo per farci avere il tempo di uno sguardo, loro ormai lo sanno, lo sanno che siamo rovinati.
Le mie cose sono chiuse in valigia, la tua mano tra i capelli, e una distanza imbarazzante, sarò pure stupida, sarò un disastro, ma se noi non siamo stati amore allora cos’era?”
— Alice Giaquinta (via comefiorialvento)

Racconti che cercano di diventare qualcosa di più.

(via comefiorialvento)
©